Alla casa del piacere. Sora Gemma.

Incredibile reperto storico
La “pacchia” durò fino al 20 Settembre 1958 ore 24.00.

La senatrice socialista (!!!) Lina Merlin pensò bene nel Febbraio del ’58 di fare una legge che aboliva la regolamentazione della prostituzione in Italia.
Furono messe al bando le famose case di tolleranza che avevano deliziato tanti giovanotti di primo pelo e anche di secondo pelo.

Spettacolare il tariffario (di fianco) proposto dalla Casa del Piacere -SORA GEMMA – e chissà se i prezzi erano in linea con il mercato!
Dalla scaletta sembra che la “DOPPIETTA” poteva avere una durata media al di sotto dei 15′ altrimenti non si spiega come mai 1/2 ora costasse piu’ del doppio….
Mah! L’importante era, è e sarà…trombare.(it)

Share

4 comments

  1. Anonymous scrive:

    ma la doppietta non può intendersi cm la masturbazione???

  2. Anonymous scrive:

    no, la coddetta doppietta, o doppia, era sempre un rapporto, ma con inizio orale (neh che aiuta?)

  3. Anonymous scrive:

    La legge Merlin é solo una grandizzima stronzata di una donna invidiosa e repressa…Ha fatto chiudere le case chiuse…. e ha fatto proliferare la prostituzione sulle strade… auiutando cosi la mafia a trarne profitti e evitando i controlli sanitari delle professioniste incrementando le malattie sessualmente trasmissibili x scarsa igiene..BRAVA LA SOCIALISTA ..MA CHE SE NE ANDASSE A FARE IN C… !!!!

  4. Anonymous scrive:

    Secondo me l'insegna è falsa o almeno ritoccata. La scritta in basso è in carattere Helvetica o Arial, sembra sia stata aggiunta con un computer. Poi il 1932 non era l'anno XV dell E.F. (Era Fascista) ma l'anno X.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *